Perché febbraio è ideale per aggiungere EquiNectar alla routine del vostro cavallo

Ben Nedas

Direttore commerciale

Perché febbraio è ideale per aggiungere EquiNectar alla routine del vostro cavallo

01


Introduzione

Quando il calendario volge a febbraio, i proprietari e i custodi dei cavalli devono prepararsi all'imminente sfida dell'erba primaverile che, sebbene non sia immediata, è imminente. L'importanza di questo periodo di preparazione non può essere sopravvalutata, soprattutto per quanto riguarda la gestione nutrizionale dei cavalli. L'arrivo dell'erba primaverile, ricca di fruttani e prevista in genere per marzo o più tardi, segna una fase critica nella gestione della dieta degli equini. I fruttani, essenzialmente polimeri strutturali del fruttosio, si trovano in abbondanza nell'erba nuova e rappresentano una sfida considerevole per l'apparato digerente degli equini.


I cavalli che consumano grandi quantità di fruttani possono subire cambiamenti dannosi nell'ambiente microbico del loro intestino posteriore. Ciò è dovuto all'incapacità del cavallo di scomporre efficacemente i fruttani nell'intestino tenue, con conseguente fermentazione nell'intestino posteriore. Tale fermentazione può provocare una sovrapproduzione di acido lattico, abbassando il pH e causando l'acidosi dell'intestino posteriore. Questa condizione, se non affrontata, può essere un precursore di problemi di salute più gravi, tra cui il rischio di laminite, una condizione grave e potenzialmente debilitante.


I sintomi più lievi, che causano disagio, spesso si presentano in varia misura come cambiamenti di atteggiamento, comportamenti di sfida, sensibilità al tatto e movimenti irregolari (limitazioni o zoppia).


Comprendere la tempistica e prepararsi in anticipo, in particolare prendendo in considerazione aggiustamenti dietetici e integratori come EquiNectar a febbraio, è fondamentale per mitigare i potenziali rischi associati al passaggio al pascolo primaverile.

02


Rischi di sovraccarico di fruttani

I fruttani non vengono digeriti in modo efficiente nell'intestino tenue del cavallo, il che porta alla loro fermentazione nell'intestino posteriore. Questo processo di fermentazione è mediato da specifiche popolazioni microbiche che, se alimentate con un eccesso di fruttani, producono una sovrabbondanza di acido lattico. Il conseguente abbassamento dei livelli di pH - condizione nota come acidosi intestinale - altera il delicato equilibrio microbico fondamentale per una sana funzione digestiva.

Le principali conseguenze di questa interruzione includono:

  1. Aumento della permeabilità intestinale: Le condizioni di acidità compromettono l'integrità del rivestimento intestinale, facilitando la traslocazione delle tossine nel flusso sanguigno.
  2. Diminuzione della digestione delle fibre: L'acidificazione inibisce l'attività dei batteri (buoni) che digeriscono le fibre, compromettendo l'assorbimento dei nutrienti e portando potenzialmente a carenze nutrizionali.
  3. Rischio di laminite: L'aspetto forse più preoccupante è il legame accertato tra l'acidosi dell'intestino posteriore e la laminite, una condizione debilitante e spesso pericolosa per la vita, caratterizzata dall'infiammazione delle lamine sensibili dello zoccolo.
  4. Cambiamento di temperamento: Comportamento frizzante, irregolare e scontroso, in parte dovuto al disagio e in parte a un sovraccarico della via del fruttosio. Per ulteriori informazioni, leggete: Perché mangiare erba rende il mio cavallo irritabile?


03


Perché iniziare a febbraio?

L'inizio dell'integrazione di EquiNectar a febbraio è una misura strategica, radicata nella consapevolezza che il microbioma intestinale degli equini richiede un periodo di 4-6 settimane per adattarsi in modo ottimale ai cambiamenti della dieta. Questo periodo di adattamento è cruciale perché coincide con l'arrivo anticipato dell'erba primaverile, tipicamente ricca di fruttani. La nostra ricerca indica che questa fase preparatoria può mitigare in modo significativo i rischi associati all'introduzione improvvisa nella dieta di erba primaverile ricca di fruttani.


I fruttani, non facilmente digeribili nell'intestino tenue del cavallo, possono fermentare nell'intestino posteriore se consumati in grandi quantità, portando a una sovrapproduzione di acido lattico e, di conseguenza, a una diminuzione dei livelli di pH. Questo processo, noto come acidosi intestinale, può alterare l'equilibrio microbico all'interno dell'intestino, mettendo a rischio la salute del cavallo. EquiNectar, con la sua miscela completa di enzimi digestivi, tra cui le fruttanasi, svolge un ruolo fondamentale nella scomposizione di questi carboidrati complessi, riducendo così la probabilità che il sovraccarico di fruttani raggiunga l'intestino posteriore.


Le prove empiriche a sostegno dei benefici dell'integrazione preventiva provengono da uno studio condotto al Redwings Horse Sanctuary. I risultati hanno rivelato che i cavalli che hanno ricevuto EquiNectar prima del passaggio all'erba primaverile hanno mostrato un microbioma intestinale più stabile rispetto a quelli del gruppo di controllo, che non hanno ricevuto l'integratore (leggi lo studio: . Questa stabilità è indicativa di un impatto ridotto del cambio di dieta, evidenziando l'efficacia di EquiNectar nel facilitare un adattamento più agevole alle diete ricche di fruttani.


Pertanto, iniziare EquiNectar a febbraio offre un periodo cuscinetto, consentendo al microbioma intestinale di adattarsi e stabilizzarsi. Questo approccio proattivo garantisce che, quando l'erba primaverile diventa prevalente, l'apparato digerente del cavallo sia meglio equipaggiato per gestire l'aumento dei fruttani, riducendo al minimo il rischio di disturbi digestivi e promuovendo la salute generale dell'intestino.

04


L'acidosi dell'intestino non è solo un fastidio passeggero, ma una condizione grave che può dare origine a una cascata di problemi di salute. La rapida proliferazione dei batteri che producono acido lattico e la conseguente diminuzione del pH possono portare a infiammazioni sistemiche, endotossicosi e coliche, oltre ad aumentare il rischio di laminite. Queste condizioni non solo mettono a rischio il benessere immediato del cavallo, ma possono anche avere conseguenze a lungo termine sulla sua salute e sulle sue prestazioni.

05


EquiNectar è utile per il mio cavallo?

Nel contesto di questi rischi, EquiNectar rappresenta un prezioso strumento dietetico. La sua formula ricca di enzimi, tra cui le fruttanasi, mira alla causa principale del sovraccarico di fruttani, facilitando la scomposizione di questi carboidrati complessi prima che possano sovraccaricare l'intestino posteriore. Sebbene EquiNectar non sia una panacea, rappresenta un intervento scientificamente fondato per sostenere la salute digestiva dei cavalli che passano ai pascoli primaverili.

06


Conclusione

L'arrivo della primavera, con la sua erba ricca di fruttosio, segna un periodo critico per i proprietari di cavalli. Comprendere i rischi associati al sovraccarico di fruttosio e alla patologia dell'acidosi intestinale è essenziale per un'efficace gestione della salute degli equini. L'intervento precoce con EquiNectar, basato su ricerche empiriche (vedi la nostra Ricerca Scientifica), offre una misura proattiva per sostenere il sistema digestivo degli equini, aiutando a mitigare le sfide poste dalla transizione stagionale del foraggio.

Informazioni su EquiNectar

  • DESCRIZIONE
  • MAGGIORI INFORMAZIONI
  • COME ALIMENTARSI
DESCRIZIONE

Descrizione

EquiNectar® è un integratore alimentare naturale che, come è stato scientificamente dimostrato, è in grado di:

  • Riequilibrare i batteri intestinali del cavallo
  • Aiutate il vostro cavallo a massimizzare i benefici dell'alimentazione
  • Migliorare le condizioni del cavallo


MAGGIORI INFORMAZIONI

Ulteriori informazioni

EquiNectar® è prodotto da Tharos Ltd nel Regno Unito. È una fonte naturale di enzimi digestivi e contiene solo i seguenti ingredienti:

  • Il nostro estratto di malto brevettato e ricco di enzimi
  • Trigliceridi a catena media (da olio di cocco)
  • Sorbato di potassio

Per maggiori dettagli sugli enzimi presenti in EquiNectar® date un'occhiata alla sezione ingredienti ed enzimi pagina.

COME ALIMENTARSI

Come alimentarsi

È sufficiente aggiungere EquiNectar® all'alimentazione giornaliera del cavallo, utilizzando la tabella di dosaggio per determinare la quantità corretta.

Per istruzioni dettagliate su come introdurre EquiNectar, leggere la guida completa all'alimentazione di EquiNectar. Guida all'alimentazione pagina.